Logo San Marino RTV

PDCS: La persona al centro della vita e dell’economia

5 dic 2019
PDCS: La persona al centro della vita e dell’economia

Nella serata di martedì dal titolo "Qualità della vita: cosa cambia se partiamo dal rispetto della persona e della famiglia?" si è affrontata una delle tematiche fondamentale per IL PDCS: la persona e il rispetto per essa. 
Il confronto si è aperto in risposta ad una domanda ricevuta dal nuovo format interattivo di dialogo con la cittadinanza sull’argomento dei diritti per i disabili, una tematica molto delicata che dovrà essere considerata il prima possibile in tutte le sue implicazioni per creare tutti quei sostegni necessari alla persona e alla propria famiglia e per eliminare tutte quelle barriere architettoniche e non.
A causa di difficoltà legate al lavoro e alle condizioni economiche insorgono molte difficoltà nel costruirsi un nucleo familiare: pochi giovani hanno la stabilità economica per potersi sposare e avere figli. Per questo il PDCS ritiene fondamentale sostenere la famiglia e in particolar modo la maternità e la paternità con interventi concreti e mirati.
La tutela della famiglia è qualcosa di insostituibile perché è dalla relazione famigliare che si formano le condizioni per lo sviluppo integrale della persona e dei principali legami sociali. 
Nella serata si è affrontata la tematica del fine vita; il malato e/o l'anziano devono essere accompagnati verso il fine vita nel modo più sereno e dignitoso possibile, questo implica che bisogna assolutamente evitare l'accanimento terapeutico ma senza abbandonare completamente la persona a sé stessa.
Mercoledì, invece, è stata l’occasione per poter parlare di uno dei problemi più urgenti da affrontare nella prossima legislatura: il risanamento e consolidamento del sistema bancario e finanziario.
Tutta la nostra economia non può prescindere da interventi mirati ad incrementare la fiducia in tale sistema, creando un clima di fiducia e di conseguenza un ambiente più favorevole per l’impresa.
Molte le domande ricevute sulla gestione dei cosiddetti NPL e su come si pensa di gestirli dopo l’8 di dicembre, oltre alla necessità di chiarire gli aspetti tecnici e pratici degli accordi con l’Unione Europea e di come questi impatteranno sul sistema bancario e nella vita quotidiana di chi vive a San Marino. Si è quindi passati, anche grazie a una domanda pervenuta da una persona in sala, ad esaminare quali sono stati gli errori commessi in questi ultimi tre anni in conseguenza dei quali è peggiorata la situazione del sistema bancario e di conseguenza quella dei conti pubblici.
Nel corso della discussione con le tante persone intervenute è emersa la percezione da parte della cittadinanza che il nostro sistema bancario è completamente da rivedere e sotto questo aspetto il PDCS si presenta con persone fortemente preparate per affrontare questa sfida.
Il PDCS ringrazia la grande partecipazione alle serate e invita tutti i cittadini a partecipare alla serata di questa sera, 5 dicembre, dove verrà data risposta a tutte le domande più importanti ricevute durante questa campagna elettorale, ricordando che chi volesse proporre la sua ha tempo fino alle ore 17:00.

Comunicato stampa
PDCS