Logo San Marino RTV

San Marino e Covid: anche la Francia nell'elenco dei Paesi a rischio

Ciavatta: "I cittadini si stanno comportando benissimo". 18, ad oggi, i casi di rientro

di Monica Fabbri
22 set 2020
San Marino e Covid: anche la Francia nell'elenco dei paesi a rischio
San Marino e Covid: anche la Francia nell'elenco dei paesi a rischio

A partire dalla mezzanotte chi proviene dalla Francia dovrà sottoporsi a tampone. Pena una multa di mille euro. San Marino aggiorna l'elenco dei paesi a rischio. Vi fanno già parte Bulgaria, Croazia, Grecia, Malta, Romania e Spagna. L'iter da seguire per i rientri da questi paesi, oltre a quelli extra Ue e non parte dell'Accordo Schengen (eccetto Gran Bretagna, Irlanda del Nord, Principato di Monaco, Andorra e Città del Vaticano) è segnalare l'ingresso in Repubblica al dipartimento Affari Esteri e sottoporsi ad accertamenti sanitari. Il monitoraggio dei paesi a rischio segue una situazione sanitaria internazionale in continua evoluzione.

Di recente anche il Ministero della Salute italiano ha imposto il tampone obbligatorio per chi arriva da Parigi e dalle zone d'Oltralpe più colpite dal virus. La situazione è sotto controllo, “i cittadini si stanno comportando benissimo” - commenta il Segretario alla Sanità Roberto Ciavatta. Pochi, al momento, i rientri: “i casi trovati fino ad ora sono 18, nessuno di questi sta male o è ospedalizzato". E per visite in Repubblica di delegazioni internazionali, “nessun problema nel caso in cui diplomatici o politici abbiano già la certificazione di aver effettuato il tampone in tempi utili e con tecnologia assimilabile alla nostra. In caso contrario, anche per loro è previsto il tampone”. La scelta della circolare risponde ad esigenze di rapidità di intervento. Per aggiungere paesi o toglierli dalla lista in maniera snella, senza perdite di tempo.

Nel video l'intervista al Segretario alla Sanità, Roberto Ciavatta