Logo San Marino RTV

Il presidente Bonaccini dopo la vittoria: "Straordinaria risposta corale dell'Emilia-Romagna"

Il centrodestra non vince solo in Calabria: nella provincia di Rimini si aggiudica 20 Comuni su 25. Crollo M5S

di Francesca Biliotti
27 gen 2020
Il presidente Bonaccini dopo la vittoria: "Straordinaria risposta corale dell'Emilia-Romagna"
Il presidente Bonaccini dopo la vittoria: "Straordinaria risposta corale dell'Emilia-Romagna"

Stefano Bonaccini, presidente uscente dell'Emilia Romagna, è stato saldamente confermato alla guida della Regione col 51,4% delle preferenze, mentre la principale avversaria, la senatrice leghista Lucia Borgonzoni, è al 43,6%. In Calabria la forzista Jole Santelli stravince col 55,4%, contro l'imprenditore Filippo Callipo, fermo al 30,1%. Crollo verticale del M5S, in Emilia-Romagna Simone Benini non arriva nemmeno al 4%, mentre in Calabria Francesco Aiello è al 7,3%, comunque non sufficiente ad entrare in Giunta visto che il quorum era all'8%.

Nella Regione di Bonaccini l'affluenza è alta, 67,6%, quasi il 30% in più rispetto al 2014. Stabile invece in Calabria, 44,3%. Per Nicola Zingaretti si è trattato anche dell'effetto Sardine, a suo dire capaci di mobilitare di nuovo un certo elettorato. E in effetti a Bologna, a Modena e a Reggio Emilia il divario tra Bonaccini e Borgonzoni è stato abissale. Perfino nella tanto chiacchierata Bibbiano il centrosinistra è al 56%.

Non così in altre province, a Ferrara, Parma e Piacenza si è imposta la leghista, mentre a Rimini città vince sì Bonaccini, ma in quasi tutto l'entroterra è nettamente favorito il centrodestra, la Borgonzoni si aggiudica 20 Comuni su 25. Per Matteo Salvini i numeri raggiunti sono comunque assai importanti.

Infine per quanto riguarda le preferenze nella provincia di Rimini stravince Emma Petitti, già assessora nella Giunta Bonaccini, che ha conquistato quasi 8.000 voti. Ora altro giro, altra corsa: tra maggio e giugno sarà la volta di altre 6 Regioni chiamate al voto: Veneto, Campania, Liguria, Toscana, Puglia e Marche.

Nel video gli interventi di Stefano Bonaccini, presidente Emilia-Romagna, e di Matteo Salvini, senatore Lega