Logo San Marino RTV

Il Sassuolo serve la "manita", Cesena affondato

31 dic 2013
Il Sassuolo serve la "manita", Cesena affondatoIl Sassuolo serve la "manita", Cesena affondato
Il Sassuolo serve la "manita", Cesena affondato - Volendo e dovendo per forse trovare una chiave per uscire dal lutto si potrebbe dire che Cesena e Sa...
Volendo e dovendo per forse trovare una chiave per uscire dal lutto si potrebbe dire che Cesena e Sassuolo non si incontreranno più. L'imbarcata di gol va quindi in archivio e per fortuna che non è previsto un atto terzo perchè dal bianconero sbriciolato al Braglia dovrà comunque uscire un gruppo in grado di conquistare la salvezza. La cinquina a Natale porta in premio il mercato e tante cose da fare, partendo però dalla riflessione di come la Caporetto è maturata. In partita per un tempo, sciolto come spesso succede alle prime difficoltà, ma cosa potrà o dovrà fare una squadra un po' in confusione contro un'altra fortissima che alterna minutate intere di tiki taka a verticalizzazioni stile Rocco? Poco e quel poco per un tempo il Cesena l'ha fatto. Scavallato l'anno il mercato. Arriveranno due portieri, un titolare (Rosati in pole, c'è l'ok del Palermo resta da convincere il calciatore a scendere di categoria) e un altro magari da scambiare con Ravaglia: ad esempio Bremec, messo fuori a Grosseto.
La partenza certa di Caldirola e quella possibile di Ceccarelli presuppongono almeno l'arrivo di un centrale, mentre in mezzo al campo in entrata due pezzi. Un regista e un mediano. Saranno vacanze di lavoro, di scambi, di preoccupazioni diffuse.

Roberto Chiesa