Logo San Marino RTV

Nulla di fatto tra Folgore e Libertas, è 0-0

Termina a reti inviolate il match tra i giallorossoneri ed i granata. Meglio la Folgore che non riesce a sbloccarla, la Libertas si difende ed interrompe la striscia di 4 sconfitte consecutive.

di Alessandro Ciacci
22 feb 2020

Se fosse stato un incontro di boxe non ci sarebbe stata storia: la Folgore avrebbe vinto ai punti per la montagna di occasioni costruite ma nel calcio si deve segnare e quindi la Libertas può – tutto sommato – festeggiare per un buon punto conquistato contro una delle formazioni più in forma del campionato. I granata di Marco Tognacci si rialzano parzialmente dopo un filotto di quattro ko consecutivi e nel primo tempo rischiano solo sulla punizione di Sartori che non trova nessun compagno pronto a ribadire e si perde sul fondo di pochissimo. Nella ripresa i giallorossoneri ci provano ancora su punizione: Dormi va sul palo di Gentilini ma l'estremo difensore della Libertas è attento e respinge. L'ex Tre Fiori è superlativo qualche minuto dopo sul tentativo a botta sicura di Sottile salvando letteralmente il risultato. La Folgore continua ad insistere e si affida a Imre Baldassi: traversone di Piscaglia e il 9 da l'illusione del gol a tutti sulle tribune con un colpo di testa che esce di un nulla. Poi ancora Badalassi è bravo ad anticipare Gentilini e a girare a porta vuota. La sfera passa lenta lenta per tutta la linea di porta prima di terminare sul fondo. Gli animi si scaldano negli ultimi minuti: contatto tra Nucci ed un giocatore della Libertas, il direttore di gara Mei lascia correre tra le proteste di Falciano e il destro dal limite di Bezzi non inquadra lo specchio della porta. L'arrembaggio finale dei ragazzi di Omar Lepri non porta al vantaggio, la Libertas soffre ma si difende con ordine e porta a casa un punto che può dare soprattutto morale in una situazione complicata.