Logo San Marino RTV

Torna a casa dopo 6 mesi: "Grazie di cuore"

Da marzo a giugno il sammarinese Giorgio Gatti è stato ricoverato in terapia intensiva all'ospedale di stato per il coronavirus, poi tutta l'estate di riabilitazione. "Voglio ringraziare tutti i medici, senza loro non sarei qui"

di Giacomo Barducci
19 set 2020
Giorgio Gatti
Giorgio Gatti

Il primo sintomo il 13 marzo quando Giorgio Gatti è quasi svenuto mentre stava facendo la spesa. Poi l'inizio di un lungo incubo terminato oggi dopo oltre 6 mesi passati tra terapia intensiva e centro di riabilitazione. La lunga permanenza a letto infatti gli ha causato una perdita di oltre 20 chili di massa magra: “Mi sono reso conto – ci ha raccontato – di quanto sia dolorosa la gravità”. "Si sente parlare di negazionisti e gente che non ci crede ma il percorso se ti prende male - spiega - è veramente lungo e pericoloso".

Un profondo ringraziamento Giorgio lo rivolge all'Ospedale di San Marino: “In quei lunghi mesi non ci hanno mai abbandonato, cercando di curare tutti nel miglior modo possibile, saranno sempre al centro del mio cuore”.

Nel servizio l'intervista a Giorgio Gatti