Logo San Marino RTV

Coronavirus, l'impegno delle Milizie durante l'emergenza

9 lug 2020
Coronavirus, l'impegno delle Milizie durante l'emergenza

L’emergenza sanitaria scaturita a seguito della Pandemia del Covid-19 ha determinato la chiamata in campo dei Corpi Militari Volontari e Professionali e della Polizia Civile per mettere in atto tutti gli atti previsti dalle disposizioni di legge, in particolare per il controllo del territorio e dell’afflusso in entrata ed uscita dai varchi di confine nonché per altre numerose incombenze inerenti le misure sanitarie e di protezione civile. Dal 17 marzo 2020 al 22 maggio 2020 i Corpi Militari Volontari con 108 militi di ogni ordine e grado hanno supportato dal lato operativo il Corpo della Gendarmeria, del Nucleo Uniformato della Guardia di Rocca e della Polizia Civile nei vari servizi per l’emergenza sanitaria. Dal giorno 17 marzo 2020 i Militi della Compagnia Uniformata delle Milizie, con aggregata la Banda Militare, della Guardia del Consiglio Grande e Generale, della Guardia di Rocca Compagnia di Artiglieria sono stati impiegati per il controllo dei parchi e delle aree verdi per far garantire le norme anti Covid-19; poi dal 21 marzo sono stati impegnati al servizio di presidio ai confini per i controlli ai varchi di Dogana, Acquaviva, Chiesanuova, Cerbaiola, Faetano e Rovereta. Nell’ultima fase infine con servizi presso il Tribunale terminati in data 22 maggio 2020. Sono stati coperti 1.690 turni per un totale di 10.482 ore di servizio. Per i suddetti servizi sono stati impiegati 108 militi volontari, di questi 48 appartengono alla Compagnia Uniformata delle Milizie, 29 alla Guardia del Consiglio Grande e Generale, 19 alla Guardia di Rocca Compagnia di Artiglieria e 8 alla Banda Militare. Inoltre 4 Ufficiali incaricati dal Comando Superiore hanno presieduto alla funzione di coordinamento e controllo dei servizi. I corpi Militari Professionali e la Polizia Civile con i propri organici hanno assolto in detto periodo unitamente agli ordinari e specifici compiti di Istituto anche alle pressanti adempienze richiamate dai Decreti normativi afferenti alla pandemia. La specificità degli impegni e dei servizi esercitati, l’entità degli uomini impiegati in tale periodo sono stati ben evidenziati dai rispettivi Comandi nella recente conferenza stampa del gruppo di coordinamento Covid-19 di Lunedì 29 giugno. Un sincero ringraziamento ed un plauso ai Comandi ed agli appartenenti ai Corpi militari Volontari e ai Corpi Professionali di Polizia da parte del Congresso Militare e del Comando Superiore per la professionalità e la cura dimostrata nei servizi svolti e per l’attaccamento al dovere dimostrato, testimonianza di fedeltà alla Repubblica ed alle Istituzioni Militari e Civili.


Comunicato stampa

Comando superiore delle milizie