Logo San Marino RTV

Economia e coronavirus, l'SOS delle categorie

Duro intervento di Usot e Usc

di Sara Bucci
4 apr 2020
Nel video gli interventi di Luigi Sartini, presidente USOT e Marina Urbinati, presidente USC
Nel video gli interventi di Luigi Sartini, presidente USOT e Marina Urbinati, presidente USC

Più la famosa fase due slitta in avanti, più gli interrogativi sulla 'ripartenza' frenano il mondo economico. Davanti ad una situazione che, se a livello sanitario trova evidenze concrete, da quello economico si traduce nel crollo verticale del fatturato del turismo: alberghi e ristoranti i primi ad essere colpiti e probabilmente gli ultimi che riapriranno nell'ipotetica fase due." Già quattro gli esercizi che hanno annunciato la mancata riapertura" spiega Luigi Sartini, presidente Usot. In grande contrazione anche il commercio. Zero incassi e scadenze fisse da onorare. Un comparto, per la maggior parte a conduzione familiare, che soffre anni di pregresso. I negozianti chiedono misure urgenti per la sopravvivenza del settore, “notiamo scollamento tra istituzioni e economia reale- è l'accusa dei commercianti- le criticità denunciate da anni stanno emergendo prepotentemente ed abbiamo già richiesto nei documenti prodotti nelle varie Segreterie, l'obbligo di fare emergere i responsabili dell'attuale disastro”. In un comunicato Osla lancia il suo SOS e ricorda che tra le categorie economiche più a rischio di povertà a causa delle restrizioni anticontagio ci sono liberi professionisti e lavoratori autonomi. Gli imprenditori condividono l’appello alla politica arrivato nei giorni scorsi da un gruppo di più di quaranta lavoratori autonomi, chiedono interventi di sostegno all'economia ed il superamento delle attuali discriminazioni tra lavoratori 

Nel video gli interventi di Luigi Sartini, presidente USOT e Marina Urbinati, presidente USC