Logo San Marino RTV

Coronavirus: a Rimini 10 nuovi casi, tutti asintomatici

Pubblicati oggi dalla Fondazione Einaudi i verbali desecretati dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, prodotti dal Comitato tecnico scientifico per l'emergenza

6 ago 2020

Dopo aver infiammato il dibattito politico sono stati infine pubblicati i 5 verbali firmati dal Comitato Tecnico Scientifico, che furono alla base delle decisioni prese con i Dpcm, durante la pandemia. Il documento forse più interessante è quello del 7 marzo. In quell'occasione si propose all'Esecutivo di adottare “due livelli” di misure di contenimento: con azioni più rigorose nei territori dove si osservava una maggiore diffusione del virus. Due giorni dopo, però, il Premier Conte diede il via ad un lockdown indifferenziato. Da tempo le opposizioni, e lo stesso copasir, chiedevano di rendere pubblici questi verbali; manca tuttavia il dossier probabilmente più spinoso: quello sulla mancata zona rossa ad Alzano e Nembro.


Inevitabili, insomma, ulteriori polemiche. Tutto ciò mentre si attende il prossimo Dpcm, forse già domani.

L'idea – ha anticipato il Ministro Speranza – è fare ripartire altre attività, come quelle fieristiche e crocieristiche; vi è poi l'orientamento di prorogare a tutto agosto, e anche dopo, le 3 regole di prudenza ritenute essenziali: mascherine, distanziamento e lavaggio delle mani. Firmato questa mattina, invece, il Protocollo per garantire l'avvio dell'anno scolastico in sicurezza: dalle modalità di ingresso e uscita, all'igienizzazione degli spazi, fino all'impegno politico per il superamento delle “classi pollaio”. Diffusi intanto i bollettini giornalieri. 10 i nuovi positivi nel Riminese, tutti asintomatici; e si contano anche 4 guarigioni complete. In Regione sono 58 i contagi registrati nelle ultime 24 ore, ieri erano stati 47. Nell'intero Paese si sono registrati invece 402 nuovi casi; in calo i decessi: 6, contro i 10 di mercoledì. Nel Mondo, infine, il numero complessivo dei contagi, dall'inizio dell'epidemia, si sta avviando rapidamente verso quota 19 milioni. Oltre 700.000, invece, le vittime.