Logo San Marino RTV

Faenza: grosso incendio scoppiato nella notte alle porte della città

Sindaco Malpezzi: uscite solo se strettamente necessario. Ravenna, "Limitare attività all'aperto"

9 ago 2019
@fbFaenza: grosso incendio scoppiato nella notte alle porte della città
Faenza: grosso incendio scoppiato nella notte alle porte della città

E' divampato in piena notte, dall'1.00 circa, per cause ancora al vaglio, il maxi-incendio nel magazzino della logistica 'Lotras' di via Deruta a Faenza, in provincia di Ravenna. Le fiamme, accompagnate da vari scoppi, hanno sprigionato alte colonne di fumo nero, una nube densa visibile a diversi chilometri di distanza. Sul posto sette squadre di Vigili del Fuoco da Faenza, Ravenna, Forlì e Bologna - una cinquantina di uomini in tutto - oltre ai tecnici Arpae di Ravenna. Mentre Carabinieri e Polizia si sono adoperati per agevolare tutte le operazioni, chiudendo la strada. 

Impossibilitati ad entrare nel capannone per via del collasso  della struttura, i Vigili del Fuoco hanno adottato la soluzione dell'"onda d'urto d'acqua", avvalendosi di autocisterne giunte dall'aeroporto di Forlì e da altre zone della Romagna. Un impegno di diverse ore.

Nel magazzino tonnellate di merci di ogni tipo: a fuoco olio alimentare, ceramiche e plastica. Proprio la combustione di questi materiali aveva da subito fatto temere un'emergenza ambientale ma per il momento, spiegano dall'Arpae, nell'aria non sono state rilevate sostanze come acido cloridrico e ammoniaca, quelle eventualmente più pericolose nell'immediato. Quanto alla eventuale presenza di diossine e metalli, le analisi non daranno esito prima di lunedì.

L'impianto si trova a nord di Faenza e le ricadute dei fumi, aggiungono, al momento sono prevalentemente verso la città e l'Appennino. È prevista calma di vento nelle ore notturne e questo potrebbe comportare una maggiore percezione del fumo. Arpae è al lavoro, con Comune e Consorzio di bonifica, per intercettare gli inquinanti e le acque in uscita dall'area dell'incendio e per evitare la contaminazione delle acque superficiali.

Il Comune di Faenza ha intanto invitato i cittadini ad uscire solo se necessario, chiudere le finestre, e non avvicinarsi alla zona. Stesse cautele a Ravenna e Imola. Ci sono volute una notte e quasi una giornata intera ma alla fine il maxi incendio è stato circoscritto. Per sicurezza è stata evacuata l'area attorno al magazzino industriale per un raggio di 500 metri, un'operazione che al momento ha coinvolto tre famiglie.

 


Foto Gallery