Logo San Marino RTV

Istituto di Sanità: "L'età media dei contagiati da Covid-19 si è abbassata ai 40 anni"

Il monitoraggio settimanale rileva 736 focolai in Italia, 123 nuovi. Il professor Rezza: "Siamo circondati da Paesi dove i casi sono in aumento"

di Francesca Biliotti
31 lug 2020
Nel video l'intervento di Gianni Rezza, Istituto superiore di Sanità
Nel video l'intervento di Gianni Rezza, Istituto superiore di Sanità

Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, durante la cerimonia del Ventaglio con la stampa, si è soffermato sulla necessità di mantenere le precauzioni nei confronti della diffusione del Covid, dicendo “Non bisogna confondere la libertà con il diritto di far ammalare gli altri. Imparare a convivere col virus – ha aggiunto – non vuol dire comportarsi come se non ci fosse più, le difese non vanno abbassate”. Parole apprezzate dal ministro della Salute Roberto Speranza, che ha prolungato le misure restrittive per chi è stato in Romania e Bulgaria, ossia quarantena di 14 giorni per chi entra in Italia, inserendo anche l'Algeria. L'andamento dell'epidemia è stabile, 379 i casi in più in Italia, in lieve calo da ieri, 9 i decessi, in aumento, diminuiscono però i ricoverati in terapia intensiva, da 47 a 41.

36 i casi in più in Emilia Romagna, 21 gli asintomatici, 3 a Rimini. Nelle Marche 21 i casi nelle ultime 24 ore, di cui 15 a Pesaro Urbino. E nel suo monitoraggio settimanale, l'Istituto di Sanità rileva questi aumenti e il fatto che l'età media dei contagiati si sia ormai abbassata intorno ai 40 anni. Nell'ultima settimana sono 736 i focolai attivi, di cui 123 nuovi. Difatti in Spagna si sono registrati 1.525 contagi nelle ultime 24 ore, soprattutto a Madrid e Aragona. E mentre negli Stati Uniti il presidente della commissione speciale del Congresso statunitense che indaga sulla risposta alla pandemia dell'amministrazione Trump sostiene che l'America sia “nel mezzo di una catastrofe sanitaria”, il Brasile supera i 2 milioni e mezzo di casi, con oltre 57mila infetti in 24 ore. La Gran Bretagna slitta di almeno due settimane l'allentamento delle restrizioni, causa recrudescenza del virus.

Nel video l'intervento di Gianni Rezza, Istituto superiore di Sanità