Logo San Marino RTV

Scuole al via, tra emozione e difficoltà

13 set 2020
La foto Facebook citata da Vasco Rossi
La foto Facebook citata da Vasco Rossi

Attesa ed emozione: domani riparte la scuola post lockdown in Italia. Sul Titano saranno gli alunni delle superiori a riprendre le lezioni, mentre quelli degli altri ordini sono ripartiti lo scorso 7 settembre. 

Affida alla sua pagina Facebook un messaggio per l'inizio della scuola il premier Giuseppe Conte. "Lunedì si torna a scuola. Rivolgo un augurio a studenti, insegnanti, personale scolastico. Sarà un momento di intensa emozione. E' un'emozione che vivrò anche io da capo di un governo che si è impegnato per il ritorno in sicurezza ma anche da padre. Ci saranno difficoltà, disagi, soprattutto all'inizio. Voi dovrete fare la vostra parte, dovete impegnarvi a rispettare le regole di cautela che vi consentiranno di tutelare la vostra salute e la salute delle persone che amate e che vi amano. Un saluto agli insegnanti: avete fatto uno sforzo straordinario in questi mesi di lockdown continuando a fare lezione con la didattica a distanza, non era affatto facile eppure avete svolto un grandissimo lavoro e per questo vi siamo grati. Ringrazio anche le famiglie, le mamme, i papà che hanno fatto molti sacrifici. Saremo con tutti voi, saremo al vostro fianco e continueremo a esserlo nei prossimi giorni e mesi".

Sui social messaggio di saluto anche da parte del cantante italiano Vasco Rossi, che ha utilizzato una foto per lanciare il suo messaggio. "Saluto l'inizio delle scuole con questo scatto (vedi foto in allegato)  del 1959 che ritrae i bambini di Guiglia, piccolo comune ai primi rilievi dell'Appennino modenese, che per recarsi a scuola a valle dovevano attraversare il fiume Panaro con una carrucola. Ogni giorno. Perché la scuola era l'unico ponte per aggrapparsi al futuro. Perché, citando Hugo, «Chi apre la porta di una scuola, chiude una prigione» e condanna l'ignoranza. Buon anno scolastico!"