Logo San Marino RTV

Militare fa strage in Thailandia: teste di cuoio in azione

Almeno 20 le vittime

di Luca Salvatori
8 feb 2020

Un militare ha fatto una strage in Thailandia, dopo aver freddato il suo superiore. Almeno 20 morti e numerosi feriti. Poco fa l'irruzione delle teste di cuoio nel centro commerciale dove l'uomo si è asserragliato.

Giornata di terrore nella città di Khorat, nordest della Thailandia, dove il sergente Jakraphanth Thomma, 32 anni, ha ucciso almeno 20 persone, la maggior parte nel centro commerciale dove – ora che nel paese è notte fonda - sarebbe ancora asserragliato, forse con ostaggi. Nel video realizzato da un testimone con uno smartphone si sentono chiaramente i colpi di arma da fuoco che scatenano la paura e il “fuggifuggi”. Sconosciuti i motivi che hanno spinto il militare a compiere la strage cominciata con l'omicidio di un colonnello, suo superiore, e il furto di armi e munizioni utilizzate per uccidere e spargere terrore, anche in un tempio buddista, prima del centro commerciale, dove ci sono state gran parte delle vittime. Poco fa l'irruzione delle forze speciali Thailandesi.