Logo San Marino RTV

Caso Guzzetta: approvato Odg maggioranza che richiama al rispetto delle Istituzioni

26 mag 2020
Caso Guzzetta: approvato Odg maggioranza che richiama al rispetto delle Istituzioni

I lavori del Consiglio Grande e Generale sono ripresi dalle Comunicazioni. A tenere banco, ancora una volta, la polemica sulle affermazioni rilasciate dal dirigente del tribunale Guzzetta. “Il ruolo esercitato deve essere supportato da un comportamento adeguato: il che non significa censura ma rispetto della nostra Costituzione” ha affermato Francesco Mussoni  del Pdcs. Viene posto in votazione l'ordine del giorno della maggioranza con cui si dà mandato al Congresso Grande e Generale di invitare “dirigenti e funzionari della Repubblica ad ogni livello a tenere in debito conto nello svolgimento della loro attività dell'importanza del ruolo ricoperto che dovrebbe essere improntato al recepimento del benessere di San Marino”.

“Nel momento in cui la Repubblica decide di servirsi di persone che hanno una chiara fama e possono prendere posizione nel dibattito italiano perché ne hanno l'autorevolezza, io credo che non dovremmo avere un tono censorio” dice Nicola Renzi di Repubblica Futura. “Ci vuole il rispetto dei ruoli e delle istituzioni” afferma Gian Matteo Zeppa (Rete). “Se si può condividere il principio della cautela nelle dichiarazioni pubbliche rilasciate da funzionari e dirigenti, è importante chiarire alcuni aspetti per avere una visione più ampia” dice Eva Guidi, annunciando l'astensione del gruppo di Libera. Gian Nicola Berti di Noi per la Repubblica, ricorda come "sia doveroso da parte nostra richiamare certe persone ad avere il massimo rispetto. Doveri ambivalenti di rispetto che l'Italia ci concede sempre sistematicamente"..

L'Odg viene approvato dall'Aula.