Logo San Marino RTV

Direttivo DC: “Non c'è tempo da perdere”, al via dal pomeriggio le consultazioni

Si parte dalla coalizione DIM, poi sarà la volta di Libera e Noi per la Repubblica

di Filippo Mariotti
11 dic 2019
Il Direttivo del Pdcs
Il Direttivo del Pdcs

La Democrazia Cristiana ha subito riunito il direttivo dopo il mandato esplorativo ricevuto dalla Reggenza. Si è partiti da un'analisi a freddo del risultato: c'è chiaramente grande soddisfazione per quella che è stata definita una delega forte, chiara e netta da parte della cittadinanza.

“Il Paese ha bisogno quanto prima di un governo”, è stato ribadito in via delle Scalette. Dal pomeriggio quindi il Pdcs incontrerà, secondo l'ordine scaturito dalle elezioni, la coalizione Domani in Movimento (Rete e Domani – Motus Liberi), poi Libera e Noi per la Repubblica. La Dc – lo ricordiamo – ha a disposizione 15 giorni per cercare di formare la nuova maggioranza, ma l'intenzione “è quella di accelerare i tempi” perché – dicono - “non c'è tempo da perdere”.

Saranno incontri interlocutori, in cui la Dc, più che proporre, vorrà ascoltare le intenzioni delle singole liste. Solo in un secondo momento – fanno sapere – ci si addentrerà in maniera più approfondita su temi specifici. Incontri che, con tutta probabilità, saranno preceduti da una conferenza stampa “coerentemente a come è stata portata avanti la campagna elettorale”.