Logo San Marino RTV

Repubblica Futura attacca il governo: "Dice bugie, tutte puntualmente smentite"

L'auspicio è che la Reggenza prenda l'iniziativa istituzionale per portare equilibrio e ristabilire legalità

5 ago 2020
Repubblica Futura attacca il governo: "Dice bugie, tutte puntualmente smentite"

Repubblica Futura attacca il governo: “In un colpo solo il Congresso di Stato ha parlato per conto della Reggenza, dei giudici, della commissione d'inchiesta su Banca Cis, per il consiglio giudiziario plenario, per la commissione affari di giustizia... spiegando, in modo pittoresco, i fatti di queste settimane e arrivando anche a prefigurare una responsabilità del precedente Esecutivo nel bloccare il processo sul conto Mazzini. Tutte fandonie, puntualmente smentite da note di magistrati del tribunale e del professor Guzzetta, costretti ad impugnare la penna per sbugiardare il Congresso di Stato”. Tornando sul processo Mazzini, RF puntualizza: “Anche avendo molta fantasia, non si riesce proprio a capire quale ruolo abbiano avuto RF, SSD e Civico 10 nella scorsa legislatura per bloccare il processo Mazzini. Basta leggere la nota del professor Caprioli, che spiega chiaramente come la celebrazione del Mazzini fosse strettamente legata alla presa di servizio dei due giudici di appello, tanto osteggiata nella passata legislatura dalla attuale maggioranza, e come fu necessaria una sentenza del Collegio Garante per poterla perfezionare”. “Il passaggio poi sulla commissione d'inchiesta è ancora più illuminante. Il Governo, evidentemente, ne conosce già gli esiti, segno anche qui chela divisione dei ruoli fra legislativo ed esecutivo, tra Governo e Parlamento, è ormai solo un puro esercizio stilistico. Errore di arroganza di portata colossale, che sarà pagato a caro prezzo dal Paese”. E conclude: “RF torna a esprimere l'auspicio che la Reggenza prenda l'iniziativa istituzionale per portare equilibrio e calmare alcuni mastini del Governo e della maggioranza, ristabilendo la legalità”.

Leggi il comunicato di RF