Logo San Marino RTV

RF accusa il Governo: "sfugge senza ragione ad ogni sede di confronto"

di Monica Fabbri
29 mar 2020
Immagine di repertorio
Immagine di repertorio

“In queste settimane di grande emergenza la politica pare abbia perso parte del suo ruolo e parte dei suoi doveri”. Così Repubblica Futura, che accusa la coalizione di Governo di ottusa ed incomprensibile chiusura a contributi. Non basta – scrive RF - la rappresentatività dei numeri, ricordando il proprio dovere di assolvere al compito che la cittadinanza le ha affidato di controllo dell'operato del governo e di rappresentare i cittadini. Tra i quali, in modo crescente – continua - iniziano a presentarsi dubbi e incertezze. "Il governo non può più eludere sedi di confronto. Oggi – accusa il partito - sfugge ad ogni sede, ordinaria e straordinaria, senza ragione". Politica significa discutere civilmente, dibattere, confrontarsi. Se non sarà  possibile farlo su questi principi – avverte  - lo faremo in altri modi e pubblicamente. Infine, mette in guardia dai rischi di un clima divisivo: "Se i pasdaran - conclude - continueranno a dominare con settarismo ed incompetenza, la Repubblica pagherà un prezzo ancor più pesante, e tutti, parti politiche, sociali e cittadini, si scateneranno in lotte feroci dagli esiti imprevedibili".