Logo San Marino RTV

Il Tre Fiori rimonta il Murata: 2-1 con reti di Compagno e Apezteguia

Succede tutto nella ripresa tra Murata e Tre Fiori: Fedeli porta in vantaggio i bianconeri, i gialloblu rimontano e vincono 2-1. La squadra di Cecchetti è in vetta al Q1 assieme a La Fiorita.

di Alessandro Ciacci
18 gen 2020

Il Murata accarezza l'idea di vincere la prima partita del Q1 e tornare a far la voce grossa, il Tre Fiori non ci sta e rimonta nel giro di 20 minuti. Terza sconfitta consecutiva per 2-1 per i bianconeri con Achille Fabbri che inserisce subito nella mischia i nuovi arrivati Simone Benedettini, David Tomassini e Diedhiou. Dalla parte di Fiorentino esordio per Juri Biordi al centro della difesa. Il primo tempo è soporifero: l'unica cosa è il tiro-cross direttamente da angolo di Righetti smanacciato da Benedettini.

I fuochi d'artificio sono tutti per la ripresa: passano soli 30 secondi quando Baschetti lancia Eric Fedeli. Il 10, a tu per tu con Simoncini, è freddo e lo batte per l'1-0 Murata. 10 minuti dopo arriva già il pareggio: Apezteguia si lancia, Benedettini è bravo a rimanere in piedi e a chiuderlo ma da dietro arriva Andrea Compagno che a porta sguarnita ristabilisce l'equilibrio. 12 centri per Fedeli, 8 per Compagno: la sfida tra i bomber continua.

Il Tre Fiori ora prende coraggio: il rinvio di Biordi diventa un assist per Apezteguia che resiste alla carica di 2 difensori e prova a beffare Benedettini con un pallonetto fuori di pochi centimetri. La risposta del Murata è affidata a Bozzetto che lascia sul posto il diretto marcatore e calcia. Simoncini respinge sulla testa di Tani che non trova il tap-in decisivo. Poi è Juri Biordi a mettersi in proprio nel giorno della sua prima al Tre Fiori: botta dal limite alta di un nulla. Simone Benedettini, invece, è super sul mancino di Lunardini arrivato dopo una grande sponda di Joel Apezteguia. L'attaccante cubano, qualche minuto dopo, trova Compagno in area. Cupi lo atterra da dietro e il direttore di gara Ascari non ha dubbi. Dal dischetto lo stesso Apezteguia trasforma, con più di un rischio. Benedettini tocca ma non basta, il Tre Fiori completa la rimonta. Nel finale i bianconeri suonano la carica ma rimediano solo l'espulsione per doppia ammonizione – arrivata per doppia protesta – a Michele Bozzetto. E cosi' il Murata rimane ancorato a 0 punti, il Tre Fiori raggiunge La Fiorita in vetta.