Logo San Marino RTV

La Fiorita blinda il passaggio del turno

Vincono anche Domagnano, Folgore e Pennarossa

1 ott 2020

La nuova Coppa Titano completa il debutto con tanti gol su tutti i campi: riscatto Folgore. Partita male in campionato, contro la Virtus la squadra di Falciano la sblocca al 36' con un colpo di testa di Dormi. Sul finire del primo tempo lo stesso Dormi completa la doppietta personale segnando dal dischetto il gol del definitivo 2-0 tra Folgore e Virtus. Dopo un primo tempo bloccato, fuochi d'artificio nella ripresa tra Domagnano e Juvenes/Dogana. Ambrogetti tiene di fisico e offre a Ceccaroli la palla dell'1-0. La Juvenes/Dogana ritorna dentro la partita con Baldini che da dentro l'area di rigore si gira e prende l'angolo. Ma nell'ultimo quarto d'ora è ancora il Domagnano a fare male. Semprini per il 2-1 che sarà ulteriormente arrotondato nel finale dal colpo di testa di Ambrogetti che vale il 3-1.

Poker di una scatenata Fiorita che con 4 gol alla Libertas blinda il passaggio del turno. Dopo il vantaggio di testa di Di Maio, arriva in contropiede il raddoppio firmato Peluso, pezzo pregiato del mercato di Montegiardino. Sempre nel primo tempo ancora Fiorita sugli scudi e sul tris rappresentato dal tocco sottomisura di Rinaldi. Nella ripresa continuano i problemi a Borgo Maggiore con la simulazione di Bernacci che costa il secondo giallo all'attaccante della Libertas. Ancora Di Maio, ancora di testa e La Fiorita vola sul 4-0. Rimonta Pennarossa che ribalta il Tre Fiori. I campioni sammarinesi in carica la sbloccano con Kalissa che indovina l'angolo con un destro da fuori area. Ripresa a tutto Pennarossa: un batti e ribatti premia la caparbietà e la precisione di Adami. Dal minuto 74 Tre Fiori in 10 per l'espulsione di Pracucci e allora Chiesanuova la ribalta a 5 dal 90'. Souare ci mette la testa e tocca quel tanto che basta per infilare imparabilmente all'angolino. Gare di ritorno il 20-21 ottobre.