Logo San Marino RTV

Nazionale: "I numeri dicono che non è tutto da buttare"

In una conferenza stampa, lo staff della Nazionale Sammarinese ha analizzato le ultime prestazioni che confermerebbero elementi di crescita

di Palmiro Faetanini
23 set 2020
La conferenza stampa
La conferenza stampa

La notizia dell'ultimo posto nel ranking mondiale della Nazionale Sammarinese deve aver infastidito parecchio i vertici del calcio bianco-azzurro al punto di convocare una conferenza stampa, poco prima della ripresa degli allenamenti della squadra di Franco Varrella. Proprio il commissario tecnico e il match Analyst della Nazionale Matteo Turroni hanno evidenziato, quelli che sarebbero gli elementi di crescita di una squadra, che dopo il lockdown ha rimediato altre due sconfitte, prima con Gibilterra e poi con il Liechtenstein. Varrella e Turroni hanno mostrato, con tanto di slide, i dati relativi al secondo tempo della partita con il Liechtenstein, con il 54 % di possesso palla in favore della Nazionale Sammarinese.


Che i bianco-azzurri abbiano fatto bene nel secondo tempo giocato al Neri è un dato di fatto ma siccome le partite vanno analizzate nei 90 minuti, è giusto ricordare che la prima mezz'ora con il Liechtenstein è stata probabilmente la peggiore di tutta la storia della Nazionale. E poi bisognerebbe anche ricordare le parole di Marcel Buchel, capitano del Liechtenstein che nel dopo partita del Romeo Neri aveva dichiarato: "nel secondo tempo abbiamo cercato di gestire il vantaggio, perché anche noi di partite ne vinciamo davvero poche". Come a voler dire, abbiamo lasciato l'iniziativa ai nostri avversari. Il problema e Varrella lo sa, e' che le partite vanno giocate sul campo e non al computer.


VEDI ANCHE: Varrella: "Ultimi nel Ranking ma orgoglioso dei miei giocatori"