Logo San Marino RTV

Show tra Pennarossa e Faetano, finisce 3-3

Rimonte e controrimonte nel pomeriggio di Montecchio: per i biancorossi di Abbondanza segnano Stefanelli (due volte) e Ciacci, i gialloblu di Renato Cioffi vanno avanti con Pieri e Marigliano poi l'autorete di Raffelli vale il definitivo 3-3.

di Alessandro Ciacci
14 dic 2019
Show tra Pennarossa e Faetano, finisce 3-3
Show tra Pennarossa e Faetano, finisce 3-3

Era il big match del Q2 e, come tale, non ha tradito le attese. Pennarossa-Faetano è una montagna russa di emozioni dove ogni azione pericolosa è praticamente un gol. Alla fine, però, nessuno va in fuga: biancorossi e gialloblu rimangono in testa alla classifica, raggiunti dal Domagnano. Il Faetano parte meglio: lancio lungo, Pieri anticipa Raffelli. Diagonale mancino potente e preciso, Manzaroli non può farci niente. 5 minuti dopo gli uomini di Abbondanza la riprendono: Hirsch sfonda sulla destra, assist per l'accorrente Stefanelli che con il piattone sul primo palo batte Ermeti. 1-1 in 17 minuti ed è tutto da rifare, il match è equilibrato e serve una giocata per cambiarlo. Ci pensa Kevin Marigliano: punizione di seconda e missile terra-aria dell'ex Tre Penne che finisce all'incrocio dei pali. Applausi dalle tribune per una vera e propria magia.

La ripresa si apre con una chance a testa: prima Halilaj calcia forte ma alto da posizione defilata, poi Marigliano cerca la seconda invenzione del pomeriggio da lontanissimo ma questa volta non riesce. Abbondanza viene allontanato per proteste, il Penna trova forze ed energie nascoste e nel giro di 4 mnuti la ribalta. Hirsch allarga verso Halilaj, pallone delicato in mezzo per Nicola Ciacci e il colpo di testa del capitano biancorosso vale il 2-2. Il cambio di esterni Hirsch-Halilaj scombussola i piani di Cioffi: cross lungo del 6, Colagiovanni appoggia per l'albanese che non riesce a calciare. La sfera arriva ancora a Mattia Stefanelli che fa 7 in campionato e completa la rimonta. La tripletta del centravanti del Pennarossa viene cancellata dall'assistente per una posizione di fuorigioco e allora si va ancora dall'altra parte: pallone forte e teso di Pieri, Raffelli anticipa Mema ma la mette dentro la propria porta per il definitivo 3-3. Natale dolce-amaro per Pennarossa e Faetano.