Logo San Marino RTV

Lunghi archi: chiusura del 2019 con il botto

7 gen 2020
Lunghi archi: chiusura del 2019 con il botto

Chiusura di anno col botto per i Lunghi Archi di San Marino, a Casalpusterlengo, anche se si sono svolti a inizio anno, i campionati italiani indoor erano parte della stagione sportiva 2019, erano presenti all'evento ben 11 arcieri della compagnia Sammarinese e ben tre gli arcieri che si sono qualificati alla finale disputata il giorno dell'Epifania. Finale meritatissima per i tre portacolori biancazzurri, perché erano presenti a questi campionati i migliori arcieri a livello nazionale in tutte le categorie. Risultato quindi sorprendente per tutti gli addetti ai lavori, tranne che per la dirigenza Sammarinese che da sempre conosce il valore di Marco Lazzari, e alla sua prima finale in carriera, conquista la medaglia d'oro nella categoria Arco Storico lasciando di stucco gli altri avversari. La sfortuna invece ha giocato un brutto scherzo alla campionessa italiana Maddalena Marcaccini nella categoria Compound Freestyle, impegnata a difendere il titolo conquistato lo scorso anno, la fase finale è conclusa con uno spareggio a tre per due posti sul podio, con il primo posto già assegnato, si è dovuto ricorrere ad un ulteriore sfida per assegnare le medaglie d'argento e quella di bronzo, ma durante questo mini girone una incomprensione arbitrale ha penalizzato la Marcaccini che ha concluso così al quarto posto. La tensione ha giocato un brutto scherzo al terzo finalista, alla sua prima finale in assoluto, nonostante il risultato sia molto buono, Gianni Ottaviani non è riuscito a ripetere la stessa prova della fase di qualificazione, merito anche delle prestazioni degli altri finalisti che si sono superati disputando una finale con punteggi altissimi, il sesto posto finale comunque merita un grande applauso e i complimenti del presidente Federale.