Logo San Marino RTV

Formula E, gara 6 e 7 parlano portoghese: domina Da Costa

Domani e domenica gara 8 e 9 sempre a Berlino

di Valerio Sforna
7 ago 2020
Formula E, gara 6 e 7 parlano portoghese: domina Da Costa

Le batterie sono state sotto carica a sufficienza e così, 158 giorni dopo l'ultima gara, il campionato di Formula E è tornato in pista a Berlino, sul circuito ricavato all'interno dell'aeroporto di Tempelhof.

A benedire la ripartenza un certo Jean Todt, uno che di motori se ne intende.

A spuntarla è il portoghese Da Costa che, dopo aver vinto l’ultima gara prima del lockdown, nella capitale tedesca ha fatto la pole, è partito in testa e ci è rimasto fino al traguardo.

La partenza penalizza Andrè Lotterer che da terzo si ritrova subito a lottare con l'aggressività di Sebastien Buemì. Il primo a finire a muro è Robin Frijns che a causa di un contatto nelle prime fasi di gara con Guenther, si ritrova fuori all'ottavo giro. Mentre Da Costa non sbaglia nulla e sfrutta al meglio i 34 cavalli in più dell'attack mode.

Malissimo Felipe Massa che dopo un contatto sospetto finisce a muro e chiude la gara a 14 giri dalla fine. E così con più di 5 secondi di vantaggio su Lotterer, Da Costa si aggiudica gara 6 senza nemmeno sudare. Terzo Sam Bird della Virgin, 0 punti per Evans della Jaguar, diretto inseguitore di Da Costa nella generale.

Da Costa sfrutta al meglio i cavalli aggiuntivi e finisce con 3 secondi di vantaggio davanti a Buemi. Una dittatura quella del portoghese che segna anche la fuga in classifica generale, più 68 punti sugli inseguitori Di Grassi e Vandoorne.

Prossimi appuntamenti, sempre a Berlino,domani e domenica con gara 8 e 9.