Logo San Marino RTV

Domenica delle Palme e gesto dell'ulivo

3 apr 2020
Domenica delle Palme e gesto dell'ulivo

Inizia la Settimana Santa, il periodo che va dalla Domenica delle Palme alla Domenica di Risurrezione: celebra gli eventi di fede correlati agli ultimi giorni terreni di Gesù, comprendenti in particolare la sua passione, morte e risurrezione. La Pasqua in particolare è la massima solennità della fede cristiana. La Settimana Santa si apre con la Domenica delle Palme. Con questa festa si ricorda l'ingresso trionfale di Gesù a Gerusalemme accolto dalla folla che lo acclama come re agitando fronde e rami presi dai campi. Una tradizione legata alla ricorrenza ebraica di Sukkot durante la quale i fedeli salivano in pellegrinaggio al tempio di Gerusalemme portando un mazzetto intrecciato di palme, mirto e salice. Domenica 5 aprile, alle ore 11, commemorazione dell’ingresso messianico del Signore in Gerusalemme con Processione dal portone d'ingresso della Basilica Cattedrale e seguita dalla S. Messa. Prima dell'inizio della Processione, il Vescovo di Rimini benedirà "a distanza" le palme, i rami d'ulivo o anche disegni realizzati dai bambini raffiguranti rami d'ulivo, di tutti coloro che seguiranno in diretta la celebrazione della S. Messa. Il significato della palma del vangelo è sinonimo di vittoria e regalità, ma soprattutto anche di pace. Nelle zone in cui vi è scarsità o assenza di piante di palma native, come in Italia e dunque a Rimini, i rami di palma sono sostituiti da rami di ulivo. Il Vescovo invita ad appendere i rami d'ulivo benedetti "a distanza", alla propria porta di casa o ad una finestra esterna, quale segno anche pubblico di celebrazione della Domenica delle Palme e di avvio della Settimana Santa.