Logo San Marino RTV

Indipendenza Sammarinese: Uno sguardo diverso

8 set 2020
Indipendenza Sammarinese: Uno sguardo diverso

Tra una convocazione e l'altra, tra un consiglio o una commissione, tra urgenze e segreti, non si parla d’altro a San Marino.
La signora Tomasetti entra ed esce disinvolta dalle commissioni, utilizzando queste sedi politiche come un personale ufficio reclami e recapitando lì anche la sua posta indesiderata. Ci auguriamo che non le abbia confuse con il centro di raccolta rifiuti di San Giovanni. Ma tanto, poco importa: a rovistare tra le carte, nella speranza di portare a termine i suoi piani, sono chiamati professionisti a lei familiari. Cosa diranno allora dei suoi esposti i signori Preziosi e Baldassarre? Anche oggi la stampa riporta e documenta le ennesime bugie di questa donna: i suoi amici riconosceranno le sue falsità?
Sinceramente, non ci sorprendono più le menzogne della signora Tomasetti e nemmeno ci stupisce che il governo continui ad accontentarla. Niente di nuovo, ordinaria amministrazione ormai.
Ciò che ci colpisce sono però le infinite relazioni e gli svariati interessi della signora Tomasetti: prima la troviamo deejay a Radio San Marino, poi Presidente di Acea, socia di Bonelli Erede Pappalardo, presidente di BCSM, confidente del Generale Carta e, infine, sostenitrice di Tinto Brass. Ci è bastata un'altra delle nostre googolate, dopo aver letto un articolo del giornalista Stefano Davidson, per accorgerci che la Signora Tomasetti si è meritata un riconoscimento speciale per aver organizzato, in onore del maestro Brass, un evento a Roma. Ringraziamenti che si possono ammirare nel suo celebre libro.
Sì sì, stiamo parlando proprio di Brass (regista di film erotici) e non di Mario Draghi (economista e presidente di BCE).
Conoscendo i nostri politici, potrebbe essere stato questo particolare nella vita della Tomasetti ad averli persuasi circa la sua nomina in BCSM. Siamo certi, infatti, che tutti conoscano Brass, ma non abbiano la più pallida idea di chi siano Pigou, Pareto, Kapp o Keynes. Sbagliamo?
Certo è che fra il generale Carta e Tinto Brass ne passano di differenze, ma lei è così: poliedrica e sopra le righe. Ora verrà osservata da tutti con "uno sguardo diverso" : Tinto Brass crea sicuramente più fantasie del Generale Carta. Ve li immaginate tutti insieme? Di cosa parleranno? Di banche, di spie o di organi genitali?
Speriamo BCSM non sbagli argomento per il prossimo regolamento.
Poveri noi.
Al peggio non c'è mai fine e noi di IS rinnoviamo la richiesta di allontanare la signora Tomasetti da BCSM e insistiamo affinché si indaghi sulle sue condotte. Non tolleriamo che non venga aperto un processo sulla base di documenti ufficiali recanti fatti gravissimi per il nostro paese, compiuti dalla signora del Voltone, mentre lo si faccia per una lettera anonima.
Non faremo finta di niente.

Comunicato stampa
Indipendenza Sammarinese