Logo San Marino RTV

Fatture per operazioni inesistenti. Condannata la legale rappresentante di una società di Dogana

5 ago 2020

Larysa Kulyc, 38 anni, di origine ucraina ma residente a Rimini, sul Titano era legale rappresentante della Luxury Interni srl, società sottoposta a procedura fallimentare dal 2017, e che fino ad allora si occupava di progettazione e design di mobili di lusso per il mercato estero, in particolare dell’Est. Sulla carta quantomeno visto che è finita a processo con l'accusa di avere emesso 69 fatture, a fronte di operazioni in tutto o in parte inesistenti, per un importo complessivo di 373mila euro e che nel corso delle varie udienze sia la Direttrice dell'Ufficio Tributario, che gli ispettori del Nucleo Antifrode della Polizia civile, si sono soffermati sulla ricostruzione delle anomalie.

La linea della difesa ha dal canto suo sostenuto l' effettività delle operazioni e chiesto l'assoluzione. La Procura Fiscale ha invece insistito sulla loro inesistenza, ed ha chiesto 11 mesi. Il commissario della Legge ha ritoccato leggermente al ribasso e la donna è stata condannata a 6 mesi, 3mila euro di multa ed 1 anno e 6 mesi di interdizione.