Logo San Marino RTV

Riccione: arrestata banda responsabile dei furti d'appartamento fra San Marino e Italia

Il Comandante Faraone ringrazia l'Arma dei Carabinieri: "Abbiamo cercato di dare un contributo con le informazioni in nostro possesso"

25 gen 2020

I Carabinieri di Riccione hanno arrestato la banda di ladri che, recentemente, aveva messo a segno alcuni furti in appartamento anche a San Marino. Preziosa la collaborazione con la Gendarmeria.

I Carabinieri di Riccione hanno arrestato in flagranza di reato una banda di ladri di origine albanese che, recentemente, aveva messo a segno diversi furti in appartamento anche a San Marino. L’attività investigativa ha impegnato gli uomini della Sezione Operativa della Compagnia di Riccione in un lungo servizio di osservazione e pedinamento e si è conclusa con l’arresto di due soggetti, colti sul fatto, e con il fermo di un terzo malvivente. Ritrovata tutta la refurtiva dell'ultimo colpo. È stata già riconsegnata al legittimo proprietario. Numerosi i furti messi a segno dalla banda, di cui almeno tre – probabilmente di più - in territorio sammarinese. La Gendarmeria era sulle tracce dei malviventi ed in sinergia con i Carabinieri è stata portata avanti una costante attività di scambio informativo e di coordinamento delle pattuglie dispiegate sul territorio. “Abbiamo cercato di dare un contributo – dichiara il Comandante della Gendarmeria Maurizio Faraone - con le informazioni in nostro possesso dopo i furti in territorio sammarinese. Mi complimento con l'Arma dei Carabinieri. L'eccezionale risultato raggiunto, in ogni caso, non ci fa abbassare la guardia. Siamo consapevoli – conclude il Comandante - che il nostro territorio è esposto e quindi cercheremo di continuare a fare del nostro meglio per proseguire l'azione di controllo e prevenzione”. Il rapido scambio di informazioni tra Gendarmeria e Carabinieri di Riccione, come le targhe di alcune auto sospette notate sia sul Titano che oltre confine, ha portato dunque a chiudere il cerchio con gli arresti in flagranza. Lunedì prossimo ulteriori dettagli in una conferenza stampa dei Carabinieri che stanno ancora indagando per recuperare altra refurtiva, compresa quella dei furti a San Marino.