Logo San Marino RTV

Attenzione ai trigoni, diversi avvistamenti nella acque della riviera romagnola

di Filippo Mariotti
21 giu 2019

Numerosi gli avvistamenti di trigoni nella acque basse della riviera romagnola; 6 solo nella giornata di ieri: 2 a Cattolica, 1 a Rimini e 3 a Rivabella. I bagnanti li hanno visti adagiati a pochi passi dalla battigia. Così la Fondazione Cetacea fa presente che si tratta di eventi del tutto normali, poiché il trigone, pesce cartilagineo comune in Adriatico, durante il periodo estivo si avvicina alla costa per partorire i suoi piccoli.

Non si tratta però di pesci innocui. Se disturbato, infatti, può utilizzare il suo aculeo, presente all'apice della coda, per difendersi e le sue punture possono essere molto fastidiose. Tutta la pelle del trigone è ruvida e presenta dentelli dermici, quindi non deve essere afferrato senza adeguate protezioni. In caso di avvistamento, la Fondazione consiglia di allontanarsi e lasciare che l'animale compia le sue attività: appena terminate ritornerà a largo.