Logo San Marino RTV

Ucciso soldato israeliano in Cisgiordania

La Jihad islamica si "felicita" dell'attentato. Netanyahu: "Cattureremo i nostri nemici"

di Giacomo Barducci
8 ago 2019
@IDF
@IDF

Assassinato nella notte un soldato israeliano nell'insediamento di Migdal Oz, in Cisgiordania vicino Betlemme. Si tratta di uno studente di un collegio rabbinico di 18 anni, inserito nelle forza armate. Il ragazzo doveva ancora essere addestrato ed era disarmato. Secondo la radio militare è stato pugnalato ripetutamente da un gruppo di attentatori che poi sono riusciti a fuggire. Il portavoce militare ha precisato che il corpo del soldato è stato trovato questa mattina all'alba con diverse ferite da taglio.

Le forze israeliane non hanno dubbi che sia un attentato palestinese. Secondo la Jihad islamica si è trattata di un operazione che custodisce "un messaggio di incoraggiamento per i palestinesi prigionieri in Israele" e "si felicita” dell'attentato. “Noi cattureremo i nostri nemici – ha risposto il premier israeliano Benjamin Netanyahu - questi terroristi criminali vengono a distruggere, noi veniamo a costruire”.