Logo San Marino RTV

A San Marino cinque nuovi ambasciatori: provengono da Emirati Arabi Uniti, Perù, Kuwait, Giappone e Iraq

di Maria Letizia Camparsi
25 set 2020
A San Marino cinque nuovi ambasciatori: provengono da Emirati Arabi Uniti, Perù, Kuwait, Giappone e Iraq
A San Marino cinque nuovi ambasciatori: provengono da Emirati Arabi Uniti, Perù, Kuwait, Giappone e Iraq

Sono cinque i nuovi ambasciatori a San Marino.  Le lettere credenziali sono state consegnate ai Capitani Reggenti, con l’augurio che i rapporti bilaterali tra i Paesi si sviluppino ulteriormente. I nuovi ambasciatori sono stati introdotti dal Segretario per gli Affari Esteri Luca Beccari.

Tra i tanti temi affrontati, il grande evento che gli Emirati Arabi Uniti si preparano a ospitare nel 2021: l'Esposizione Universale, la prima in un Pese del Medio Oriente. Un'importante occasione per far conoscere l'identità di San Marino, come ha confermato l'ambasciatore Omar AlShamsi, che auspica anche un'intensificazione dei rapporti col Titano. Con il Perù, si punta a una rinnovata collaborazione, già cominciata nel 2005, soprattutto a livello culturale e turistico. Condivise le linee guide sulla politica estera: entrambi gli Stati mirano a alla stabilità del sistema internazionale. Arrivano poi i complimenti di Eduardo Macedo per la risposta fornita dalla Repubblica alla pandemia da Covid 19. L’obiettivo del Kuwait, con Sheikh Al-Sabah, è quello di rafforzare le relazioni economiche e commerciali: le amministrazioni dei due Paesi sono già in contatto per sottoscrivere un accordo contro le doppie imposizioni fiscali e per la promozione e protezione degli investimenti.

Con il Giappone, i rapporti diplomatici sono di lunga data – sottolinea Oe Hiroshi - e fin dal 1961 continuano a intensificarsi, in particolare nel campo del commercio. Disponibilità a investire a San Marino da parte dell’Iraq. L’ambasciatrice Safia Al Souhail si impegna anche a svolgere visite periodiche sul Titano.