Logo San Marino RTV

Bilancio 2020: il Consiglio riprende alle 15 dall'anagrafica dei crediti in sofferenza

Sull'articolo 12, Pdcs e Rete hanno preannunciato l'astensione

11 nov 2019
Bilancio 2020: il Consiglio riprende alle 15 dall'anagrafica dei crediti in sofferenza

Il Consiglio ha avviato l'esame del Bilancio 2020 e prima della sospensione dei lavori sono stati approvati i primi 11 articoli. L'articolo 11, sulle modalità di tutela dei fiducianti Smi, è stato modificato, sostituendo il riferimento alla cosiddetta legge sulle risoluzioni bancarie, con un rimando al decreto delegato sulle frodi finanziarie. I lavori riprendono alle 15, quando si voterà l'articolo 12 che istituisce l'anagrafica dei crediti in sofferenza delle banche. Rete e Pdcs hanno preannunciato l'astensione.

Prima di avviare la votazione degli articoli della legge di Bilancio 2020, il Consiglio, con 26 voti favorevoli e cinque astenuti, ha approvato il rendiconto generale dello Stato 2018. Il Pdcs, il Ps, il Psd e Margiotta del Gruppo Misto, hanno dichiarato la non partecipazione al voto. Lamentata la tardiva presentazione della relazione della commissione di controllo della finanza pubblica, nella quale lo stesso organismo ha precisato di non avere tutta la documentazione necessaria, al momento della redazione del testo. Il Segretario di Stato alle Finanze Guidi ha fatto notare che in realtà tutta la documentazione era accessibile sul sito del Consiglio, fin da giovedì scorso.