Logo San Marino RTV

Effetto Covid: Congresso "in videoconferenza"

Governo al lavoro sul decreto "salva imprese". Csu "istituire fondo solidarietà"

di Sara Bucci
7 apr 2020

Gli effetti collaterali del Coronavirus si riflettono anche nella modalità di riunione del primo Congresso di Stato presieduto dai nuovi Capitani Reggenti. Con i Capi di Stato Alessandro Mancini e Grazia Zafferani da Palazzo in video conferenza con tutti i Segretari di Stato. Una distanza fisica, quella imposta dalle norme anticontagio, che mai come oggi deve essere inversamente proporzionale alla condivisione d'intenti. Perché all'ordine del giorno c'è la “ripartenza” economica nella fase due e l'esecutivo è al lavoro sul “decreto dei decreti”, quello che dovrà dare un sostegno alle imprese nel “post wave”.

Una risposta ai bisogni di famiglie, lavoratori autonomi, a tutte le fasce di popolazione meno tutelate in maniera ordinaria che si gioca nel delicato equilibrio tra tenuta di bilancio e ricerca di nuovi finanziamenti. Iter quest'ultimo di cui la Segreteria agli Esteri è capofila e che ha fatto aprire un dialogo con l'italia e con tutti gli organismi internazionali di cui fa parte San Marino: risorse indispensabili per sostenere il bilancio dello Stato e le imprese, destinate ad un piano d'azione valido, mirato ad una ripresa concreta e che non potrà permettersi dispersioni.

Sulle modalità di erogazione il confronto è aperto e si allargherà, domani pomeriggio, a categorie economiche e parti sociali. Per i sindacati sarà l'occasione, tra le altre cose, di tornare a chiedere l'indennità di quarantena – attualmente soggetta alla progressività - come infortunio di lavoro ed il Fondo straordinario di solidarietà, la cui costituzione è stata nuovamente chiesta dalla CSU in una nota, “Se non si interviene rapidamente ed efficacemente – si legge- abbiamo serie preoccupazioni sulla tenuta sociale del paese