Logo San Marino RTV

Marche, cresce attesa per l'election day

La Regione pronta a scegliere il proprio governatore

18 set 2020
Nel video Maurizio Mangialardi, Partito Democratico;  Roberto Mancini, Dipende da Noi  Gian Mario Mercorelli, Movimento 5 Stelle
Nel video Maurizio Mangialardi, Partito Democratico; Roberto Mancini, Dipende da Noi Gian Mario Mercorelli, Movimento 5 Stelle

In Italia cresce l'attesa per il voto sul referendum sul taglio dei parlamentari. Andiamo nelle Marche, una delle 6 Regioni che vivrà una due giorni di election day.  Sanità e ricostruzione le priorità del candidato PD Maurizio Mangialardi, designato dalla direzione dal momento che il governatore uscente Luca Ceriscioli esce di scena dopo solo un mandato. Il sindaco di Senigallia, tra gli otto in campo per queste elezioni regionali nelle Marche,  è sostenuto da un totale di sei liste e strizza l'occhio a San Marino e al suo bacino di quasi 3 mila voti per questa tornata.

Chi non sarà con il centrosinistra è Dipende da Noi, che fin da subito ha annunciato di prendere parte a queste elezioni regionali con il docente Roberto Mancini. Vano anche il tentativo d'accordo con i 5 Stelle, che ha fatto saltare l'ipotesi di un patto giallorosso. Il Movimento ha  indicato come candidato il consigliere comunale di Tolentino Gian Mario Mercorelli;  nel centrodestra Fratelli d’Italia ha fatto la sua scelta indicando Francesco Acquaroli  ex sindaco di Potenza Picena favorito nella sfida per la conquista di una Regione da 27 anni amministrata dal centrosinistra. 

Nel video Maurizio Mangialardi, Partito Democratico;  Roberto Mancini, Dipende da Noi  Gian Mario Mercorelli, Movimento 5 Stelle