Logo San Marino RTV

Rimini: filtro contro le cordate pubblicitarie. Da oggi l'interesse è tutto rivolto alla salvezza

Conferenza stampa atta a circoscrivere i finti facoltosi che vogliono farsi pubblicità con il nome del Rimini. Solo dopo il vaglio di requisiti necessari, da parte dei delegati di Grassi, si arriverà all'eventuale firma

di Lorenzo Giardi
13 dic 2019

L'avvocato della società Gianluca Brugioni, il Direttore Generale Marco Mercuri e il Direttore Sportivo Ivano Pastore hanno la delega da parte del Presidente Giorgio Grassi di occuparsi delle cordate interessate all'acquisizione del Rimini. Solo dopo il vaglio di requisiti necessari si arriverà alla fase successiva con l'eventuale firma del numero 1 della società biancorossa.

Il legale della società Gianluca Brugioni, il Direttore Generale Marco Mercuri il Direttore Sportivo Ivano Pastore e l'assente alla conferenza stampa commercialista Fabbri, rappresentano il poker di persone scelte da Grassi per fare gli interessi del Rimini. Tema: “il cambiamento di rotta radicale”. Stop a tutti quelli, e sono stati tanti, che fino ad oggi si sono avvicinati al Rimini solo per fasi pubblicità e senza requisiti. Stop a tutte le voci su possibili cordate. Dai toscani agli arabi, dai russi agli albanesi, ad oggi – hanno dichiarato i delegati di Grassi- nessuno ha i requisiti necessari per sedersi ad un tavolo per una trattativa. Nemmeno Rota e Samorì (trattative di giugno), avevano i requisiti? A questa domanda risponde il legale Brugioni. Non sono mancati anche i temi di stretta attualità. Dal mercato, al mancato cambio di marcia dopo l'arrivo di Colella, alla rinuncia ad un portiere affidabile come Francesco Scotti. Dal mercato arriveranno rinforzi a gennaio, assicura il DS Pastore. 

Fuori rosa Bellante e Messina, non sarà tesserato Matteo Montinaro in prova da martedì. La squadra proverà a rifarsi il look, e lo farà cercando di centrare gli obiettivi per rinforzarsi. Nessuno – hanno dichiarato in coro- pensa che il Rimini retrocederà. Scotti? E' una scelta tecnica – ha detto Pastore- giusta o sbagliata che sia è una scelta. Qualcuno ha detto che tra me e lui – continua Pastore - c'è della ruggine. Chiamatelo e chiedeteglielo, se il portiere dicesse il contrario, sono disposto – ha chiuso Pastore- ad un confronto diretto, si tratta di una scelta tecnica di cui risponderà l'allenatore. A proposito di allenatore risponde il DG Mercuri “ Colella non è in discussione, ha accettato di sedersi sulla panchina del Rimini ben consapevole delle difficoltà. E ne usciremo con lui”