Logo San Marino RTV

Attenzione alle processionarie

Il clima mite dell'ultimo periodo ha favorito il proliferare, anticipato, delle larve di processionarie. Dall'Ugraa i consigli su come intervenire

di Giacomo Barducci
18 feb 2020
Nel servizio l'intervista a Michele Stacchini (Tecnico Ugraa)
Nel servizio l'intervista a Michele Stacchini (Tecnico Ugraa)

La processionaria del Pino è un caratteristico Lepidottero le cui larve costruiscono dei tipici e vistosi nidi invernali sulle cime delle piante. Il clima mite di questo periodo sta favorendo il proliferare, anticipato, delle larve di processionarie. Nel comune di Santarcangelo sono già 222 gli alberi pubblici oggetto di trattamento preventivo. Anche a San Marino iniziano ad essere diversi i nidi presenti sui pini.

I pericoli maggiori sono per cani e gatti che giocando o inalando la larva possono avere gravi conseguenze per la mucosa della bocca, la lingua e l'apparato digerente. I bruchi ancora non sono scesi dai pini ma è consigliato, anche per i privati, verificare la presenza di nidi e provvedere alla rimozione.

Nel servizio l'intervista a Michele Stacchini (Tecnico Ugraa)