Logo San Marino RTV

Le visite della Reggenza nelle scuole di Fiorentino, Montegiardino e Faetano

5 dic 2019
Le visite della Reggenza nelle scuole di Fiorentino, Montegiardino e Faetano
Le visite della Reggenza nelle scuole di Fiorentino, Montegiardino e Faetano

Diritti e ambiente. La scuola elementare di Fiorentino presenta ai Capi di Stato con orgoglio i due progetti di plesso su cui alunni e insegnanti hanno concentrato impegno ed energie: il primo, “Diritti a piccoli passi”, per l'appunto sui diritti naturali dei bambini; il secondo, “Cuore verde”, di sensibilizzazione alla salvaguardia ambientale: ricordata a tal proposito la partecipazione nel Castello ad una manifestazione di sostegno ai Fridays for Future. Non è mancato il momento della poesia, “il Gigante” di Paolo Rossi e il canto in inglese We will jingle. Una divertente filastrocca dedicata alle stagioni, ponendo l'accento sugli elementi che le caratterizzano e che più intessano i bambini, dà il benvenuto alla Reggenza, sempre a Fiorentino, ma nella scuola dell'infanzia. A seguire intonato un canto sull'albero di Natale e un brano recitato coi gesti in lingua inglese.

Grande attenzione all'ecologia anche nei plessi di Montegiardino: investire energia nell'educazione ambientale, una priorità per la scuola elementare, così come la presa di coscienza della necessità di modificare la relazione uomo-natura, evitando gli sprechi a beneficio di riuso e riciclo. Buone prassi da seguire contenute in una filastrocca inventata dagli alunni. Mentre i piccoli dell'Infanzia si sono concentrati sulla storia di “Pezzettino”, sulla natura della singolarità di ogni bambino, ma che si completa in relazione con gli altri. Filastrocche e canti per un saluto finale in allegria.

La scuola elementare di Faetano dedica il proprio progetto di plesso ad una riflessione sui quattro elementi. Particolare attenzione alla TERRA come materia prima presente nel territorio del Castello e nella tradizione sammarinese. Di qui è scaturita la composizione artistica, presentata ai Capitani Reggenti, “con tante forme simili come sono gli esseri viventi, ma allo stesso tempo diverse, come ognuno di noi con le sue particolarità”, nate dalle mani dei bambini. Un'opera collettiva, formelle d’argilla da terra cotta, chiamata non a caso “Accordo”. L'importanza del rispetto dell'ambiente torna anche nei progetti dell'Infanzia di Faetano. I bambini hanno lavorato nei laboratori, hanno sperimentato la strategia delle 3R, ridurre-riutilizzare-riciclare. Hanno visto coi loro occhi quanto sia grande il consumo di plastica, per questo è stato ideato un bottigliometro per misurare la quantità di bottiglie utilizzate. Alla Reggenza infine offerto in dono una bigliettino augurale rigorosamente realizzato con carta riciclata.