Logo San Marino RTV

Selva (Ordine avvocati e notai): "Ci appelliamo al buon senso, questo scontro crea gravi danni alla giustizia"

Si teme la paralisi dei processi, secondo l'Oan "questo scempio deve cessare o sarà disfatta totale"

di Francesca Biliotti
3 ago 2020

L'Ordine degli avvocati e notai interviene sulla frattura in seno alla magistratura, dopo la lettera che nove giudici del Tribunale hanno inviato alla stampa. “Questo scempio deve cessare”, è l'auspicio dell'Ordine degli avvocati, che parla di “scontro senza precedenti”, che si sta consumando attorno alla giustizia, “che desta sconcerto e allarme”.

La presa di posizione di alcuni giudici del Tribunale, continua, “che reputano di non poter dare applicazione alle disposizioni emanate dalla dottoressa Pierfelici, senza prendere parte su chi ha ragione o torto, appare un atto esorbitante rispetto alle ordinarie dinamiche democratiche”. Il pericolo, secondo gli avvocati, è la paralisi dei processi. Una lotta politica e non solo, conclude l'Ordine, “degenerata a livelli impensabili, e che ha provocato lacerazioni che ora devono essere risanate, pena la totale disfatta”. L'Ordine convocherà al più presto l'assemblea per valutare forme di sensibilizzazione e protesta.

Nel video l'intervista a Maria Selva, presidente Ordine avvocati e notai