Logo San Marino RTV

Governo Conte bis, i renziani agitano già le acque

Roberto Giachetti lascia la direzione del Pd: "Non posso rinnegare le mie convinzioni sul M5S"

di Francesca Biliotti
16 set 2019
La squadra di governo
La squadra di governo

Col giuramento dei sottosegretari e dei viceministri a Palazzo Chigi, presenti il presidente del Consiglio Conte e il sottosegretario alla presidenza Fraccaro, il governo è pienamente operativo. Il presidente Conte promette disciplina e passione, dando il massimo per rispondere alle urgenze che vengono dalla società e dalla comunità, e sottolinea che sarà importante curare il rapporto con le forze politiche e mantenere orecchio aperto alle comunità. “Pronti a lavorare con determinazione e umiltà”, è il commento di Luigi Di Maio, neo ministro degli Esteri. Qualcosa però agita già le acque in cui naviga la nuova maggioranza: i renziani, che secondo indiscrezioni di stampa sarebbero pronti a staccarsi dal Pd per un gruppo autonomo. Risponde una renziana di ferro, neo sottosegretaria al ministero dello Sviluppo Economico, Alessia Morani. Non crede dunque che Renzi metterebbe in pericolo il governo, dopo esserne stato il principale fautore, ma intanto le acque si agitano, il deputato Roberto Giachetti lascia la direzione del Pd perché, pur capendo i motivi per cui questo esecutivo è nato, assicura, “Non posso rinnegare le mie convinzioni sul M5S e su tutto quello che è successo in questi anni”.


Nel video l'intervista a Alessia Morani, sottosegretaria ministero Sviluppo Economico