Logo San Marino RTV

Libano: il tribunale delle Nazioni Unite rimanda il verdetto sul caso Hariri

6 ago 2020
Libano: il tribunale delle Nazioni Unite rimanda il verdetto sul caso Hariri

Il messaggio è arrivato forte e chiaro: dopo l’esplosione che ha causato morte e distruzione, il tribunale speciale per il Libano ha rinviato il verdetto del processo per l'attentato del 2005 che ha ucciso il primo ministro libanese Rafik Hariri. Il tribunale, sostenuto dalle Nazioni Unite e con sede a L'Aia nei Paesi Bassi, avrebbe dovuto emettere venerdì la sentenza nel processo ai quattro membri della milizia filo iraniana Hezbollah accusati della morte di Hariri e di altre 21 persone.

Il verdetto è stato rinviato “per rispetto delle innumerevoli vittime della devastante esplosione che ha sconvolto Beirut”, ha dichiarato la corte in una nota. L'assassinio di Hariri nel 2005 ha fatto precipitare il Libano in una serie di crisi politiche, omicidi e bombardamenti che hanno trascinato il paese sull'orlo di un'altra guerra civile tra la componente cristiana e quella musulmana, dopo quella terminata nel 1990.

Massimo Caviglia