Logo San Marino RTV

Eliminata la minimum tax per il 2020

Modificato il Decreto 63 con emendamenti di maggioranza e opposizione. Reddito minimo famigliare esteso a maggio

di Luca Salvatori
20 mag 2020
Consiglio Grande e Generale
Consiglio Grande e Generale

In seduta serale il Consiglio ha ripreso i lavori con la ratifica dei decreti ad eccezione di tre che sono stati scorporati: riguardano le misure di sostegno a famiglie e imprese per l’emergenza Covid 19. Con emendamenti proposti da maggioranza e governo al decreto legge 63 è stata eliminata la minimum tax per l’anno 2020. Ampliate inoltre le passività deducibili. Accolti anche tre emendamenti delle opposizioni. Due a firma di Repubblica Futura: esteso di un mese, fino a maggio, il reddito minimo famigliare.

Passa anche l’emendamento di Libera per ridurre del 30% il canone di affitto per l’edilizia popolare. Il Segretario di Stato con delega alla Cooperazione Federico Pedini Amati, proponendo l’accoglimento, ha precisato di aver eseguito una ricognizione degli appartamenti di edilizia popolare e preannunciato che farà uscire chi ha un reddito più alto della soglia prevista. Chiederà inoltre tutti gli arretrati, in alcuni casi – ha detto - anche di 10 anni.