Logo San Marino RTV

Grassi:" la C non riparte. Promosse in B le prime di ogni girone, congelate le retrocessioni"

Il Presidente del Rimini Giorgio Grassi riferisce dell'assemblea delle società di Serie C collegate in videoconferenza. Il calcio, dopo questa "guerra" va totalmente rifondato

di Lorenzo Giardi
4 apr 2020

L'assemblea delle 60 società di Serie C ha dato mandato a Francesco Ghirelli di portare a conoscenza l'Aic e la FIGC dell'urlo di dolore che arriva dalla serie C. Per diversi club non esistono le condizioni di pensare ad una ripresa. Uno degli introiti su cui si sostengono i club sono gli spettatori allo stadio, e in mancanza di questo la C non ha gli stessi paracaduti di A e B ed è quindi molto meglio fermarsi definitivamente per pensare approfonditamente ad una riforma totale della terza serie italiana. Su questa lunghezza d'onda il Presidente del Rimini Giorgio Grassi, il quale senza troppi giri di parole ha dichiarato che la stagione 2019 – 2020 è finita qui 

Il Presidente del Rimini Giorgio Grassi, ha rilasciato un ampia intervista telefonica ad Rtv. Il numero 1 biancorosso conferma che il Presidente di Lega Pro Francesco Ghirelli deve prendere atto e riportare la volontà delle società di serie C di non ripartire. " il calcio, in questo momento non ci interessa- e quasi all'unanimità abbiamo chiesto di stoppare la stagione. Siamo in C - ha continuato - e servono aiuti per sopravvivere come la cassa integrazione e taglio degli stipendi. Per quanto riguarda il format - prosegue- procederemo con le 3 promozioni in B delle prime di ogni girone e discuteremo sulla quarta. Retrocessioni, - conclude - congelate.