Logo San Marino RTV

Cissè non basta al Cattolica San Marino, la Recanatese rimonta e vince 2-1

In 120 secondi la squadra di Cascione va avanti e si fa pareggiare, nella ripresa basta il rigore di Manuel Pera ai marchigiani per passare al "Capanni" di Savignano e proseguire a punteggio pieno.

di Alessandro Ciacci
22 set 2019
Cissè non basta al Cattolica San Marino, la Recanatese rimonta e vince 2-1
Cissè non basta al Cattolica San Marino, la Recanatese rimonta e vince 2-1

Alla fine non arrivano punti ma il Cattolica San Marino non sfigura di fronte alla prima della classe. La Recanatese soffre l’organizzazione difensiva e le ripartenze della squadra di Cascione - squalificato e sostituito da Forchino - ma applica alla perfezione il concetto del “minimo indispensabile” e fa 4 su 4, rimanendo a punteggio pieno. Eppure ad andare avanti è stato proprio il Cattolica San Marino: azione che si sviluppa sulla sinistra, Bernardi appoggia per Cissè che si gira in un fazzoletto e batte Sprecace in controtempo. Secondo centro consecutivo per l’attaccante francese. Neanche il tempo di esultare però. Due giri di orologio e il tiro-cross beffardo di Borrelli rimette in carreggiata la Recanatese di Federico Giampaolo, fratello di Marco, allenatore del Milan. Nel primo tempo, poi, ci sono solo i padroni di casa: Pasquini recupera palla, aziona Moroni che serve ancora Cissè. Destro a giro, Sprecace chiamato al grande intervento. Sul corner successivo Berra non colpisce bene e manda a lato. Ora il Cattolica San Marino gioca bene: azione corale tra Pasquini e Cissè, Croci vanifica tutto allungandosi la sfera.

Ripresa. Errore madornale di capitan Berra che apre un’autostrada a Pera. 1 contro 1 con Aglietti, sembra ormai fatta ma il 7 colpisce il palo esterno e i giallorossi si salvano. Dall’altra parte i migliori sono Cissè e Pasquini: il primo disturba l’uscita di Sprecace, il secondo alza troppo la mira con il pallonetto. Le grandi squadre non perdonano: Nodari si smarca, lob salvato sulla linea da Berra ma Gabrielli trattiene ingenuamente Raparo. Nessun dubbio per il direttore di gara Bozzetto, Pera è glaciale dagli 11 metri e fa 2-1 Recanatese. Battistini, invece, non approfitta di un altro errore in uscita di Sprecace e Pasquini preferisce giocarla a Cissè piuttosto che calciare in porta. Il Cattolica San Marino recrimina ancora e rimane inchiodato a quota 1, la Recanatese tenta la prima fuga stagionale.



Cattolica San Marino - Recanatese: le considerazioni di Forchino e Giampaolo