Logo San Marino RTV

Coronavirus: 2 nuovi decessi a San Marino, 3 persone dimesse dall'ospedale

di Mauro Torresi
12 mar 2020

Un'altra cattiva notizia a distanza di 24 ore dall'ultimo bollettino sul Coronavirus: altre due persone sono decedute. Avevano 62 e 80 anni. Una si trovava in casa e l'altra in terapia intensiva. Salgono così a cinque i morti dall'inizio dell'emergenza sul Titano. Nell'ultima conferenza stampa, alla quale ha partecipato anche il Segretario di Stato alla Sanità, Roberto Ciavatta, il Gruppo di coordinamento aggiorna il dato dei casi complessivi a 67. Otto sono le nuove positività.

I ricoverati sono 39: cinque in rianimazione e 34 persone nelle degenze predisposte all'ospedale. 28 sono seguite in territorio o a casa. Tra i soggetti risultati positivi, e che si trovano a casa, anche un dipendente di Rtv. 214 sono le quarantene domiciliari: 34 riguardano sanitari e quattro membri delle forze dell'ordine.

Nell'emergenza, si fa strada una novità positiva: tre pazienti sono stati dimessi dall'ospedale. E allo stesso tempo per 157 persone la quarantena è terminata. Nessuna criticità, al momento, sul fronte dei posti letto a disposizione. A giorni, ha annunciato Ciavatta, arriveranno nuovi respiratori. Sullo sfondo, resta attivo il contatto con l'Italia. 

Il Gruppo di coordinamento torna a esortare tutti a rimanere in casa e ad evitare spostamenti, salvo stretta necessità o esigenze di lavoro. Due gli hashtag di questi giorni: #restaacasa e #proteggisanmarino

Nel servizio, l'intervista a Gabriele Rinaldi, direttore Authority Sanitaria