Logo San Marino RTV

Diritto di difesa: gli avvocati ricordano i colleghi minacciati e vessati nel mondo

Il dirigente del tribunale Guzzetta è tornato ad appellarsi alle forze politiche per la presa d'atto della nomina di due giudici d'appello

di Mauro Torresi
20 set 2019
Nel servizio, le interviste a Gianna Burgagni, Maria Selva, Federico Cappelletti e Giovanni Guzzetta
Nel servizio, le interviste a Gianna Burgagni, Maria Selva, Federico Cappelletti e Giovanni Guzzetta

Avvocati vessati, processati, condannati per la loro attività di difesa degli imputati, soprattutto nei Paesi dove la libertà è limitata. Situazioni su cui la Camera Penale di San Marino ha voluto riaccendere l'attenzione con un convegno a Domagnano. Condizioni problematiche, ma di diversa natura, sono denunciate dai professionisti anche fuori confine, in Italia.

Durante l'evento gli avvocati sammarinesi hanno lamentato difficoltà e rallentamenti nello svolgere il lavoro a causa delle disposizioni sulla privacy che consentono di ottenere copie delle sentenze solo dopo essere state 'anonimizzate'. Presente al convegno anche il dirigente del tribunale Giovanni Guzzetta che è tornato a chiedere alle forze politiche di procedere con la presa d'atto della nomina di due giudici d'appello.

Nel servizio, le interviste a Gianna Burgagni (presidente Camera Penale San Marino), Maria Selva (presidente Ordine avvocati e notai San Marino), Federico Cappelletti (avvocato e consigliere IDHAE) e Giovanni Guzzetta (dirigente tribunale unico San Marino)