Logo San Marino RTV

Agosto caldo sul fronte politico: gli ultimi botta e risposta tra partiti e movimenti

24 ago 2019
Agosto caldo sul fronte politico: gli ultimi botta e risposta tra partiti e movimenti

E' un agosto caldo sul fronte del dibattito tra partiti e all'interno della stessa maggioranza. Non molti giorni fa l'intervento di Matteo Ciacci di Civico10 alla Festa dell'Amicizia in cui evocava possibili elezioni anticipate nel caso in cui fossero venuti meno i "tavoli di confronto".

In questi giorni nello scenario politico è un susseguirsi di prese di posizione, accuse e repliche anche su altri temi. Repubblica Futura risponde a Partito socialista e Psd che avevano accusato gli esponenti del partito di maggioranza di essere stati al Governo per 13 anni ininterrotti con "ogni tipo possibile di alleanza". Rf rimanda le critiche al mittente accusando Ps e Psd di avere all'attivo un numero "stratosferico" di anni all'esecutivo.

Intanto all'interno della maggioranza, l'ex segretario di Stato alle Finanze, Simone Celli (Ssd), replica al consigliere di Civico10, Mattia Guidi, che lo aveva inviato, in sostanza, a rimanere fuori dal nuovo progetto politico Libera. Se qualcuno dispone di prove di miei comportamenti illeciti, risponde Celli, allora "mi denunci". Dalle minoranze, il Partito dei socialisti e democratici parla di una "sfiducia generale" all'interno del Paese e chiede elezioni in autunno.